fbpx
Loading...

News

ATTENZIONE ALLE TRATTATIVE, POTRESTI ESSERE FREGATO! AFFIDATI AI PROFESSIONISTI!

Buongiorno lettori,

oggi ci rivolgiamo a colui che sta per comprare casa. Sicuramente ti sarai imbattuto in argomenti che prima non conoscevi e che ti spaventano sotto un certo punto di vista.
E’ del tutto comprensibile che una scelta così importante comporti delle attente riflessioni e non solo: oltre ad essere convinto sulla casa per cui hai fatto la proposta, ti devi fare i conti ben precisi nelle tue tasche per evitare di incorrere in pericolosi sbagli che ti costerebbero troppo cari.
Ma vediamo insieme cosa comporta un acquisto e cosa significa ponderare la scelta.

I 4 PASSI ESSENZIALI CHE TI PORTANO ALL’ACQUISTO:

LA SCELTA: Scegliere l’immobile giusto per te è il primo passo in cui ti imbatti. All’inizio sembra semplice, ma soprattutto divertente! Basta avere in mente cosa vuoi a grandi linee e una casa perfetta si troverà.
Considera che non è sempre così semplice, presto inizierai a vedere anche tu che tra i tuoi ideali ed il mercato dovrai scendere per forza a dei compromessi, ed in questo passaggio è bene affidarsi ad un professionista di cui ti fidi in modo che insieme potrete valutare la scelta migliore.

I CONTI: Una volta individuata la casa giusta, bisogna fare il conteggio dei soldi per l’acquisto e per le spese accessorie. Per spese accessorie consideriamo il costo dell’atto notarile (il conteggio viene fatto sul VALORE CATASTALE) e il costo dell’agenzia immobiliare.
Se hai i contanti per acquistare la casa non avrai più costi da sostenere, altrimenti aggiungiamo
i costi per un mutuo ed eventualmente un finanziamento per le spese più piccole.
LA PROPOSTA: E’ ora di definire il prezzo di acquisto! Cosa vuol dire? Significa trovare una mediazione tra il prezzo di richiesta del venditore ed il valore per l’acquisto proposto da voi. Per evitare fregature anche molto rovinose, ogni offerta dev’essere scritta e firmata mettendo per iscritto anche i più piccoli accordi come le tempistiche, i mobili, i vincoli di mutuo e le cifre di impegno all’acquisto come vengono corrisposte prima dell’atto.
LA TRATTATIVA: è sicuramente la fase più delicata. Possiamo trovarci di fronte il venditore che per i suoi validi motivi tende ad alzare il prezzo più vicino possibile alla sua richiesta, e l’acquirente che per altrettanti validi motivi tende ad acquistare alla cifra più vicina a quella proposta.
NON FIDARTI MAI DELLA PAROLA DATA, TUTTO DEVE ESSERE SCRITTO E FIRMATO!

Sicuramente l’errore più commesso dalla maggior parte delle persone è quello di prendere accordi e pensare che sia tutto risolto fino all’atto, e non considerare i timori che spesso, ahinoi, fanno cambiare le idee.
Proprio per questa ragione è necessario prendere ogni accordo, anche nel minimo dettaglio, per iscritto in modo tale da essere tutelati in caso di slealtà.
Gli esperti del mestiere hanno una modulistica apposita per prevenire gli inconvenienti, il lavoro dell’agente immobiliare professionista è quello di trovare accordi tra 2 parti stando attenti a mediare tra le necessità del cliente e sempre attenendosi alle normative di legge.

IL PRIMO AD ESSERE FREGATO E’ L’AGENTE IMMOBILIARE!

Considera che se si dovesse verificare una problematica, il primo a rimetterci in termici economici professionali e di tempo sprecato è proprio l’agente immobiliare: per questo motivo se è un professionista avrà l’interesse di prevenire ogni qualsiasi problematica.
In più, cosa fondamentale, essendo l’agente immobiliare una figura esterna non coinvolta in prima persona nell’acquisto/vendita, ha il dovere e l’interesse di avere una sensibilità particolare per ottenere le tue richieste, avrà imparato a muoversi e comunicare per ottenere il risultato che i clienti si aspettano!

COME EVITARE DI COMMETTERE ERRORI E ACQUISTARE SENZA PENSIERI

Perciò invece di mettere in dubbio il comportamento spesso ambiguo dell’agente immobiliare, trova il modo di fidarti del suo lavoro! Ci si sente “presi in giro” quando non si capiscono i comportamenti in fase di trattativa, ma con quale scopo un agente immobiliare dovrebbe FREGARTI? Lo scopo di tutte e tre le parti è quello di concludere la vendita e l’agente immobiliare rappresenta la parte che ha meno richieste, se non quella di far sì che semplicemente si chiuda l’affare senza nessun problema 🙂

2 Commenti

  1. A una prima lettura mi sembravano banalità, in realtà i suoi consigli si sono rivelati, pur nella loro semplicità, intelligenti e utilissimi. Signor Attinà è stato un piacere leggerla e scoprire questo portale immobiliare che contiene un sacco di notizie utili a chi ha a che fare con il mondo (ahimè sofferente come non mai) del mattone. Ps: se non abitassi a 400 chilometri di distanza (ho scoperto che lei è di genova.) non vorrei altro agente immobiliare se non lei. Grazie ancora. online

    • Riccardo Gangai

      Grazie molte per le sue parole! Il nostro intento è proprio quello di spiegare nella maniera più semplice ed efficace possibile le difficoltà e gli ostacoli del nostro mestiere e di chi si affaccia per la prima volta nell’acquisto immobiliare. Siamo quindi molto contenti di esserci riusciti con questo articolo.
      ps: La nostra agenzia è di Pinerolo, provincia di Torino 🙂 se le distanze così si accorciano, siamo disponibili ad assisterla! A presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *